Trasforma
i tuoi
crediti d’imposta
in liquidità.

vacanze

Bonus
Vacanze

locazione

Bonus
Locazione

ristrutturazione

Superbonus 110%
Ecobonus, Sismabonus

bonus sanificazione

Bonus Sanificazione Locali

Bonus Adeguamento Ambienti di Lavoro

Investi con Italiabonus.it

Richiedi un appuntamento  per conoscere tutte le opportunità ed i vantaggi per te. 

Trasforma
i tuoi
crediti d’imposta
in liquidità.

è la prima piattaforma dedicata alla cessione e all’acquisto dei crediti d’imposta.

I molteplici benefici fiscali attuati dal Governo centrale, come contrasto alla crisi provocata dall’emergenza sanitaria da Covid-19, hanno generato crediti d’imposta di varie dimensioni, che possono essere ceduti e trasformati in liquidità da coloro i quali hanno bisogno immediato di finanze. Questi stessi crediti d’imposta possono costituire una forma di investimento per chi è stato meno colpito dalla crisi e desidera investire acquistando tali crediti.

«italiabonus.it» è un marketplace nel quale le due esigenze si incontrano in tempo reale, dando vita ad un mercato istantaneo, trasparente, dematerializzato.

Come funziona la piattaforma

Il modello di cessione creato da Confeserfidi e Fintech Farm si basa su un meccanismo d’asta, grazie al quale si ottengono le condizioni di massima efficienza e trasparenza di mercato.
I titolari di crediti d’imposta, di qualunque entità, possono candidare le loro proposte di vendita non vincolanti e valutare se l’offerta è coerente con le aspettative. Gli investitori hanno la possibilità di effettuare un’offerta sulla base di un valore di partenza ed accettare o effettuare una proposta migliorativa per aggiudicarsi i crediti offerti.

Chi può partecipare

La partecipazione è consentita a tutti i cedenti abilitati ad offrire i propri crediti d’imposta e agli investitori intenzionati ad effettuare una proposta di acquisto.
L’abilitazione viene comunicata a seguito della richiesta di registrazione, sottoposta ad una verifica immediata eseguita da Confeserfidi, Intermediario vigilato ex art. 106 TUB, che eseguirà specifici controlli prima dell’ammissione alle negoziazioni.

Valore minimo per la cessione dei crediti​

Per il cedente non sussiste alcun vincolo di trasferimento del credito d’imposta fino alla formale stipula del contratto. Con la proposta di vendita il cedente formula la sua proposta che, può essere ritirata e riproposta a condizioni più favorevoli, qualora il prezzo richiesto non ottenga nessuna proposta d’acquisto.

Quanto tempo dura un'asta

Il cedente indica una durata massima per ricevere le proposte di acquisto (max 48 ore). Terminato il periodo di tempo, l’offerta non è più visibile all’interno del marketplace ma rimane comunque registrata sulla piattaforma.
Il cedente, scaduto il termine, può riproporre la cessione. 

Chi sono gli investitori, chi compra i crediti

Alle negoziazioni, lato investitori, sono ammessi esclusivamente istituti di credito, società finanziarie, investitori professionali, imprese il cui standing è stato preventivamente verificato da Confeserfidi.

Entro quanto tempo avviene l'incasso dei crediti

I tempi di pagamento variano a seconda della tipologia di credito e dell’ammontare, in ogni caso la data di pagamento è prevista nel contratto di cessione che viene generato direttamente dalla piattaforma.

Cosa si intende per gestione dematerializzata della cessione

Una volta definita la negoziazione, il contratto di compravendita viene gestito on-line con lo scambio della documentazione necessaria ed il perfezionamento della cessione.

Come funziona la piattaforma

Il modello di cessione creato da Confeserfidi e Fintech Farm si basa su un meccanismo d’asta, grazie al quale si ottengono le condizioni di massima efficienza e trasparenza di mercato.
I titolari di crediti d’imposta, di qualunque entità, possono candidare le loro proposte di vendita non vincolanti e valutare se l’offerta è coerente con le aspettative. Gli investitori hanno la possibilità di effettuare un’offerta sulla base di un valore di partenza ed accettare o effettuare una proposta migliorativa per aggiudicarsi i crediti offerti.

Chi può partecipare

La partecipazione è consentita a tutti i cedenti abilitati ad offrire i propri crediti d’imposta e agli investitori intenzionati ad effettuare una proposta di acquisto.
L’abilitazione viene comunicata a seguito della richiesta di registrazione, sottoposta ad una verifica immediata eseguita da Confeserfidi, Intermediario vigilato ex art. 106 TUB, che eseguirà specifici controlli prima dell’ammissione alle negoziazioni.

Valore minimo per la cessione dei crediti​

Per il cedente non sussiste alcun vincolo di trasferimento del credito d’imposta fino alla formale stipula del contratto. Con la proposta di vendita il cedente formula la sua proposta che, può essere ritirata e riproposta a condizioni più favorevoli, qualora il prezzo richiesto non ottenga nessuna proposta d’acquisto.

Quanto tempo dura un'asta

Il cedente indica una durata massima per ricevere le proposte di acquisto (max 48 ore). Terminato il periodo di tempo, l’offerta non è più visibile all’interno del marketplace ma rimane comunque registrata sulla piattaforma.
Il cedente, scaduto il termine, può riproporre la cessione. 

Chi sono gli investitori, chi compra i crediti

Alle negoziazioni, lato investitori, sono ammessi esclusivamente istituti di credito, società finanziarie, investitori professionali, imprese il cui standing è stato preventivamente verificato da Confeserfidi.

Entro quanto tempo avviene l'incasso dei crediti

I tempi di pagamento variano a seconda della tipologia di credito e dell’ammontare, in ogni caso la data di pagamento è prevista nel contratto di cessione che viene generato direttamente dalla piattaforma.

Cosa si intende per gestione dematerializzata della cessione

Una volta definita la negoziazione, il contratto di compravendita viene gestito on-line con lo scambio della documentazione necessaria ed il perfezionamento della cessione.

Perchè creare questa piattaforma

La possibilità di cedere i crediti è un’opzione offerta dal legislatore sulla base della consapevolezza che, sebbene un credito d’imposta sia un’agevolazione utile al contrasto alla crisi, esiste un fabbisogno di liquidità diffuso che può essere mitigato anche dallo smobilizzo, purché avvenga a condizioni non speculative.

I molteplici benefici fiscali attuati dal Governo centrale come contrasto alla crisi provocata dall’emergenza sanitaria da Covid-19 hanno generato crediti d’imposta di varie dimensioni, che possono essere ceduti e trasformati in liquidità da coloro i quali hanno bisogno immediato di finanze. Questi stessi crediti d’imposta possono costituire una forma di investimento per chi è stato meno colpito dalla crisi e desidera investire acquistando tali crediti.

Confeserfidi, società finanziaria vigilata da Banca d’Italia, in partnership con Fintech Farm, lancia «italiabonus.it» il marketplace nel quale le due esigenze si incontrano in tempo reale, dando vita ad un mercato istantaneo, trasparente, dematerializzato.  
 

Confeserfidi è una solida società finanziaria vigilata da Banca d’Italia, di dimensioni nazionali, che offre professionalmente alle PMI e ai professionisti, consulenza e soluzioni finanziarie, vantaggiose e ad alto valore aggiunto, prodotte direttamente o intermediate.

Assistenza

FAQ

Tutti i titolari di crediti d’imposta (già maturati nel proprio cassetto fiscale) (legge n.77 del 17/07/2020) possono candidare le loro proposte di vendita non vincolanti e valutare se l’offerta è coerente con le aspettative. Gli investitori hanno la possibilità di effettuare un’offerta sulla base di un valore di partenza ed accettare o effettuare una proposta migliorativa per aggiudicarsi i crediti offerti.

Tutte le richieste sono sottoposte ad una verifica immediata eseguita da Confeserfidi, Intermediario vigilato da Banca d’Italia ex art. 106 TUB, che eseguirà specifici controlli prima dell’ammissione alle negoziazioni.

Alle negoziazioni, lato investitori, sono ammessi esclusivamente istituti di credito, società finanziarie, investitori professionali, imprese il cui standing è stato preventivamente verificato da Confeserfidi.

Possono essere ceduti tutti i crediti d’imposta, già presenti nel vostro cassetto fiscale, previsti nelle recenti misure emanate dal Governo in seguito all’emergenza sanitaria Covid-19 (legge n.77 del 17/07/2020), come ad esempio:
– Bonus Vacanze
– Bonus Locazione
– Bonus Ristrutturazione (superbonus, ecobonus, sisma bonus etc.)
– Bonus Sanificazione Locali
– Bonus Adeguamento Ambienti di Lavoro

Per il cedente non sussiste alcun vincolo di trasferimento del credito d’imposta fino alla formale stipula del contratto. Con la proposta di vendita il cedente formula la sua proposta che, può essere ritirata e riproposta a condizioni più favorevoli, qualora il prezzo richiesto non ottenga nessuna proposta d’acquisto.

Il cedente indica una durata massima per ricevere le proposte di acquisto (max 48 ore). Terminato il periodo di tempo, l’offerta non è più visibile all’interno del marketplace ma rimane comunque registrata sulla piattaforma.
Il cedente, scaduto il termine, può riproporre la cessione.

I tempi di pagamento variano a seconda della tipologia di credito e dell’ammontare, in ogni caso la data di pagamento è prevista nel contratto di cessione che viene generato direttamente dalla piattaforma.

Una volta definita la negoziazione, il contratto di compravendita viene gestito on-line con lo scambio della documentazione necessaria ed il perfezionamento della cessione.

Oltre la percentuale di ribasso definita nell’asta verrà applicata una commissione di negoziazione dello 0,90% calcolata sull’importo iniziale del credito d’imposta.
Ad esempio se il credito che si intende cedere è di 10.000€ si pagherà una commissione di negoziazione di 90€.

VIDEO TUTORIAL

Contattaci

Compila il form, un nostro consulente ti contatterà al più presto.

    * Campi Obbligatori

    TRASFORMA I TUOI CREDITI D'IMPOSTA IN LIQUIDITA'

    Se hai un credito d’imposta di qualunque entità (già maturato e disponibile nel tuo cassetto fiscale) previsto nelle recenti misure emanate dal Governo in seguito all’emergenza sanitaria Covid-19 (legge n.77 del 17/07/2020), puoi candidare la tua proposte di vendita non vincolante, e valutare se l’offerta è coerente con le aspettative.